Tu sei qui

Orientamento nelle scuole

I docenti si rendono disponibili a presentare l’offerta formativa del Corso di Laurea in Informatica e ad erogare lezioni universitarie direttamente presso gli Istituti superiori che mostrino interesse. Le lezioni proposte trattano vari argomenti ed offrono una panoramica delle attuali aree tematiche di cui l’Informatica si compone.

Interventi disponibili

Visione Artificiale e Riconoscimento Automatico di Immagini

Prof.ssa Elisabetta Binaghi

La vista è per noi l'organo di senso primario e da sempre conferiamo alle immagini un ruolo importante sul piano sia culturale sia operativo. L'Informatica traspone in chiave tecnologica tale interesse. In questa lezione si introduce il concetto di computabilità di una immagine, viene illustrato come è possibile automatizzare i processi percettivi e cognitivi alla base della visione naturale al fine di realizzare applicazioni avanzate che richiedono l'estrazione automatica di contenuti da immagini e video digitali.

Smart cities: opportunità e rischi nella città del futuro

Dott. Walter Castelnovo

Le città e le comunità “intelligenti” stanno rapidamente diventando uno dei temi più caldi nel generale dibattito sull’innovazione. C’è un interesse crescente verso questo tema da parte delle grandi aziende del settore ICT, delle amministrazioni centrali e locali, della comunità accademica e, più in generale, da parte della società civile. Ciononostante ancora non è del tutto chiaro se questo trend globale verso le smart cities e le smart communities porterà ai risultati dichiarati, che rappresentano sfide estremamente complesse e ambiziose in termini di smart economy, smart people, smart governance, smart mobility, smart environment e smart living.
Nella minilezione verrà introdotto il concetto di smart city e verranno discussi i benefici che potrebbero risultare da un uso “smart” delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, ma anche i problemi e i rischi connessi all’implementazione di una smart city.

Aspetti di Sicurezza dei Social Network

Prof.ssa Barbara Carminati e Prof.ssa Elena Ferrari

Da semplice strumento di pubblicazione di dati testuali, il Web si è recentemente trasformato in una complessa piattaforma collaborativa per la gestione delle informazioni. La spinta di questa evoluzione è data dal rapido diffondersi dei servizi di social computing, primi fra tutti i social network. Alla base di questi servizi vi è il concetto di comunità, intensa non come semplice raggruppamento di persone, ma come vera e propria rete sociale dinamica, dove gli individui creano nuove relazioni in accordo con i diversi legami sociali e sulla base di queste condividono informazioni talora anche private. La facilità con cui le informazione possono essere condivise e fruite può però rappresentare una grave minaccia per privacy dell'utente. Lo scopo della lezione è introdurre i rischi e attacchi all'interno di una rete sociale, nonchè analizzare brevemente strumenti offerti dalle attuali reti sociali per la tutela della sicurezza e privacy.

App in viaggio

Prof. Mauro Ferrari

Vengono presentati i principi alla base del funzionamento dei sensori di geolocalizzazione integrati nei dispositivi mobili
(smartphone e tablet) e il modo in cui vengono utilizzati all'interno delle attuali applicazioni. Infine vengono presentati alcuni
scenari applicativi innovativi nell'ambito della realtà aumentata e di IOT (Internet of Things).

Problemi di oggi e computer di domani

Prof. Mauro Ferrari

Vengono discussi i limiti teorici dei modelli su cui sono basati gli attuali calcolatori e le conseguenze tecnologiche di tali limitazioni. Ad esempio viene spiegato in che modo la sicurezza delle transazioni su Internet dipenda da un limite teorico dei calcolatori attuali. Infine vengono presentate alcune linee di ricerca orientate al superamento di tali limitazioni. Questa presentazione ha lo scopo di mostrare come l'informatica sia una scienza, basata sulla matematica, ma anche correlata con altre scienze tradizionali come la fisica e la biologia.

Non solo app: cosa si può fare con i servizi software

Prof. Luigi Lavazza

Dopo una brevissima panoramica sulla crescita delle capacita` di calcolo e di comunicazione dei calcolatori, l'intervento descrive alcune tra le piu` innovative applicazioni che si possono sviluppare usando i moderni strumenti di calcolo, e gli smart phone in primo luogo. La presentazione si propone di illustrare come la possibilità di creare applicazioni innovative sfrutti le capacità dei nuovi mezzi di calcolo. La presentazione esemplifica anche in breve la progettazione di una applicazione software.

Motori di ricerca: cosa si nasconde dietro?

Prof. Claudio Gentile

Un motore di ricerca (altrimenti detto "web crawler") e' un complesso sistema informatico
che serve a recuperare informazioni rilevanti dal Web a fronte di interrogazioni (dette "query")
espresse dagli utenti. Tali informazioni sono poi organizzate e presentate sotto forma di lista
di siti/pagine web (o, piu' precisamente, di URL), dalle piu' rilevanti alle meno rilevanti
per le query medesime. Il calcolo del grado di rilevanza determina il modo in cui queste URL
vengono selezionate e organizzate, e rappresenta senza dubbio l'aspetto concettuale piu'
importante di un motore di ricerca.
In questa mini-lezione cerchiamo di far luce, sia pure a livello introduttivo, sui meccanismi
sottostanti ai motori di ricerca su web, con particolare attenzione ai criteri con cui la rilevanza
dei siti e delle pagine viene determinata.

La logica dell'informatica

Prof.ssa Brunella Gerla

Come comunichiamo con un computer? Come facciamo a spiegargli cosa deve fare? E possiamo
spiegargli proprio tutto? Per capire come funziona un computer e per poter comunicare con lui,
abbiamo bisogno di capire come funziona il nostro ragionamento. Infatti per insegnare ad un computer
cosa fare, ho bisogno di stabilire il procedimento da adottare e quindi di tradurlo in una serie di
istruzioni e in un linguaggio che il computer capisca senza ambiguità. Per fare ciò non possiamo fare a
meno di parlare di logica, di automi, di algoritmi e di programmazione.

Informatica = Minor fatica

Prof. Paolo Massazza

Viene mostrato come impostare formalmente il problema di impiegare nel modo migliore le risorse disponibili per risolvere un problema.
Vengono analizzati alcuni problemi ispirati al mondo reale.

Che cos'è la qualità del software

Prof. Sandro Morasca

Tutti usiamo prodotti software e tutti vogliamo che abbiano un alto livello
di qualità. Tuttavia, ognuno ha un'idea diversa della qualità ed è
interessato a caratteristiche diverse. La lezione illustra gli aspetti
fondamentali relativi alla qualità del software, per darne una visione
unitaria e articolata allo stesso tempo.

Wireless sensor networks: Piccoli nodi Enormi applicazioni

Dott.ssa Sabrina Sicari

Con l’avvento di Internet delle cose ( Internet of Things) e di una realtà pervasa di servizi, le reti wireless di sensori (WSN) rivestono un ruolo chiave in quanto rientrano nell’insieme delle tecnologie che, opportunamente integrate, supporteranno la diffusione e realizzazione di tale paradigma.
L’architettura dei nodi sensore insieme alla capacità di comunicazione wireless consentono di definire e sviluppare molteplici ed interessanti applicazioni in svariati settori: dalle applicazioni militari alla domotica, dalla smart road alla telemedicina. Una rete di sensori wireless è infatti caratterizzata da centinaia di migliaia di nodi che comunicano mediante una canale wireless, di solito a radio frequenza. I nodi sensore, seppur di piccole dimensioni, sono capaci di rilevare ed elaborare i dati grazie ad una unità di elaborazione on-board.
L’obiettivo di questa breve presentazione è fornire una panoramica delle principali domini applicativi al fine di valutare le potenzialità delle wireless sensor networks.\

RE-FIT: ingegneria dei requisiti al servizio della fisioterapia

Dott.ssa Paola Spoletini

L'informatica è ormai ovunque e alcune innovazioni in campo informatico hanno conseguenze in altri campi non direttamente correlati. Un esempio è dato dalle nuove console di videogiochi che, diversamente da quelle tradizionali, consentono il controllo del gioco direttamente tramite il movimento del corpo. Tale innovazione ha suggerito l'utilizzo queste console nell'ambito di programmi riabilitativi, tramite lo sviluppo di giochi ad-hoc. In questa lezione, analizzeremo RE-FIT (Requirements Engineering For physIoTherapy), una metodologia che segue lo sviluppo di videogiochi in fisioterapia, a partire dai primi colloqui con lo staff medico, fino allo sviluppo del gioco.

Anatomia di un Video-Game

Dott. Marco Tarini

DescrizioneLo sviluppo dei videogames è un'applicazione dell'informatica sorprendentemente importante. Sappiamo tutti che i videogames sono un'enorme industria che rappresenta
una fetta gigante del mercato dell'entrateinment, e che sono un importante fenomeno sociale e culturale;
ma i video-games sono anche un fondamentale propulsore di tecnologia. Statisticamente, è un videogame l'applicazione più tecnologicamente avanzata che la maggioranza dei computer mai prodotti eseguiranno nel
corso della loro esistenza. Insomma usiamo i nostri computer non solo per lavorare, per comunicare,
per calcolare: li usiamo anche per divertirci. Anche se può apprire sorprendente, quest'ultima applicazione ha avuto il suo ruolo nel plasmare lo sviluppo tecnologico che ha portato i nostri computer ad essere quello che sono oggi!​

L'occhio del mondo virtuale: la Computer Graphics

Dott. Marco Tarini

La Computer Graphics (it.: grafica computazionale) si occupa della
modellazione di oggetti virtuali e la sintesi di immagini digitali che
li rappresentano (il rendering). Le sue applcazioni le vediamo ovunque.
Quando in un film si vede un dinosauro realisticamente animato, o
qualsiasi altro effetto "speciale" (dovremmo chiamarli piuttosto:
"effetti visuali")? Quella e' computer graphics. Quando un video-game
offre ai suoi giocatori immagini di mondi solo immaginati nella mente
del game designer? Anche quella è Computer Graphics. Un medico osserva
un osso fratturato in 3D su uno schermo, dopo aver eseguito una
Tomografia Assiale Computerizzata? Computer graphics. Quelle bellissime
immagini di interni o esterni, che sembrano proprio foto professionali,
che gli architetti sono in grado di esibire ai loro committenti dopo la
fase di progettazione ma prima che venga spostato un solo mattone?
Computer graphics. Quello che appare sullo schermo del designer
industriale e mostra gli oggetti che sta modellando in 3D (il cosidetto
CAD: Computer Aided Design)? Sono immagini prodotte con tecniche di CG.
Anche tutte le immagini usate nella ricerca scientifica e tecnologica di
ogni campo e che rappresentano le cose più disparate: molecole, cellule,
galassie, nubi di elettroni, onde d'urto, sistemi cardiovascolari,
flussi di liquido all'interno di tubature? Si tratta Visualizzazione
Scientifica, un altro campo di applicazione della Computer Graphics. I
sistemi di realta' virtuale e/o aumentata non sono altro che
applicazioni in cui le immagini virtuali prodotte con la Computer
Graphics sono proposte all'utente attraverso interfacce immersive.
L'obiettivo di questa lezione è fornire un'introduzione a questa
affascinante disciplina

I Big Data e le Smart City del futuro

Dott. Davide Tosi

Due parole molto di moda di questi tempi sono sicuramente quelle "Big Data" e "Smart City". Ma realmente di cosa stiamo parlando? In questa breve presentazione verrà discusso il tema dei big data, le piattaforme hardware e software di supporto alla loro elaborazione, e come possono concretamente creare valore aggiunto per le future città intelligenti e sempre connesse.

Introduzione alla crittografia a chiave pubblica

Prof. Alberto Trombetta

Ogni volta che viene effettuiamo una transazione online (ad esempio, l'acquisto di un'app su un online store), al fine di
garantire la sicurezza di tale transazione vengono eseguite procedure il cui funzionamento dipende da semplici proprietà
matematiche.
In questa presentazione verranno introdotte informalmente le principali idee che stanno alla base di tali procedure e verranno
mostrati esempi di utilizzo in diversi ambiti.

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer